Come Raccontare una Storia con i Burattini

Ci troviamo nell’epoca dei videogames, dei giochi elettronici e dei cartoni a tutte le ore, ma l’intramontabile fascino delle storie narrate dai burattini è una magia che tutti, grandi e piccini, devono prima o poi assaporare. Non far perdere ai tuoi bambini e ai loro amichetti quest’incanto! Racconta loro una storia di grande fascino e divertimento. Segui queste regole e vedrai.

Procurati qualche burattino (pupazzi con il corpo di pezza che si infilano come guanti) e un piccolo teatrino che farà da scena al tuo spettacolino. Pensa ad una storia da raccontare (puoi prendere spunto dalle favole classiche oppure scaricarne qualcuna simpatica da internet). Fai sedere i bambini dinanzi al teatrino e spiega loro che durante il racconto devono restare seduti e stare attenti perché i burattini faranno loro delle domande.

Una cosa molto importante, per un’ottima riuscita del teatrino, è, appunto, l’interazione con i piccoli. Solitamente, infatti, i bambini sono entusiasti all’inizio, ma via via si deconcentrano, perdono interesse e si annoiano. Lo scopo, quindi, è di inventare una storia che non solo attiri la loro attenzione, ma che li faccia partecipare attivamente. Durante la storia è bene che i bimbi si sentano indispensabili ed “utili”: si può dir loro che i pupazzi hanno bisogno del loro aiuto e della loro collaborazione.

Si può farli partecipare ad uno scherzo a discapito di un burattino antipatico facendo, per esempio, tutti insieme una pernacchia oppure facendoli addormentare “per finta” quando esce un burattino super-chiacchierone. Un altro suggerimento è quello di invitare i bambini a darsi tra loro la mano in modo che si formi una “catena magica” per aiutare un vecchio mago che non ricorda più le formule e ha bisogno del loro intervento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *