Come Fare l’Olio per i Massaggi in Casa

I massaggi non solo ci fanno sentire bene, ma fanno bene: rilassano i muscoli rigidi, stimolano la circolazione linfatica e sanguigna, favoriscono l’eliminazione delle tossine dai tessuti e calmano il sistema nervoso. Concedetevi almeno una volta al mese un massaggio completo. È facile ottenere gli olii usando essenze fragranti e olii vegetali puri. Attenzione: non usate olii essenziali in gravidanza senza consultare un professionista.

Occorrente
Olio per massaggi energetici:
6 cucchiai di olio di mandorle
2 cucchiai di olio di jojoba
25 gocce di olio essenziale di lavanda
10 gocce di olio essenziale di rosmarino
5 gocce di olio essenziale di menta piperita
Olio per massaggi sensuali:
25 gocce di sandalo
10 gocce di rosa
5 gocce di patchouli
Olio per massaggi rilassanti:
20 gocce di sandalo
15 gocce di lavanda
5 gocce di sclarea
Olio per massaggi riscaldanti:
20 gocce di sandalo
10 gocce di incenso
10 gocce di zenzero
Olio per massaggi calmanti:
20 gocce di lavanda
10 gocce di geranio odoroso
10 gocce di bergamotto
Olio per massaggi confortanti:
20 gocce di lavanda
20 gocce di pompelmo

Scegliete il vostro olio.
Per un olio personalizzato, unite dieci gocce della vostra essenza preferita a 30 ml di olio veicolo (per esempio mandorla, semi di pompelmo o jojoba).
Olio per massaggi energetici.
Questo massaggio è ottimo per recuperare le energie dopo una lunga giornata. Le essenze di rosmarino e menta piperita sono stimolanti; l’essenza di lavanda combatte la stanchezza mentale e fisica.

Olio per massaggi sensuali.
Seguite la ricetta dell’olio energetico, sostituendo le essenze con 25 gocce di sandalo, dieci di rosa e cinque di patchouli.
Olio per massaggi rilassanti.
Seguite la ricetta dell’olio energetico, sostituendo le essenze con 20 gocce di sandalo, 15 di lavanda e cinque di salvia sclarea.
Olio per massaggi riscaldanti.
Se volete un olio caldo e speziato, seguite la ricetta dell’olio energetico, sostituendo le essenze con 20 gocce di sandalo, dieci di incenso e dieci di zenzero.
Olio per massaggi calmanti.
Ecco un olio dolce e speziato per un massaggio calmante e antidepressivo. Seguite la ricetta dell’olio energetico, sostituendo le essenze con 20 gocce di lavanda, dieci di geranio odoroso e dieci di bergamotto.
Olio per massaggi confortanti.
Volete un olio dalla fragranza deliziosa, per un massaggio che vi sollevi il morale? Seguite la ricetta dell’olio energetico, sostituendo le essenze con 20 gocce di lavanda e 20 di pompelmo.

Come Dipingere con le Patate

Questa ricetta povera risale al diciassettesimo secolo, usata in particolare nel nord Europa. Adatta soprattutto per le pareti, puó applicarsi direttamente o su uno strato di pittura acrilica previamente carteggiata o sabbiata. Si tratta di una pittura ecologica, economica e molto resistente, che puó essere colorata per adattarsi a tutti i gusti. Vediamo come farla.

Premetto che i colori naturali tipo ocra o siena vengono esaltati dalla pittura di patate, che nel tempo svilupperà un effetto patina. Per un risultato ottimale consiglio di passarne almeno 2 mani. Inoltre, se per applicarla userete un panno di bigello leggermente dorato, otterrete un risultato davvero speciale. Passiamo alla ricetta: cuocete circa 150 gr. di patate, quindi schiacciatele e mescolatele con 300 ml. di acqua bollente.

Passatele in uno schiacciapatate per evitare grumi residui: dovreste ottenere una testura viscosa, simile ad una salsa spessa. Rimestate accuratamente e lasciate da parte. In un recipiente sciogliete 150 gr. di polvere di gesso in 150 ml. di acqua fredda. A parte diluite 50 gr. di pigmento colorante (nella variante di vostra preferenza) in 50 ml. di acqua fredda; una volta ben sciolto, potete aggiungere le patate schiacciate, la mescola di gesso e mescolare bene. Opzionale, aggregate un cucchiaio di olio di semi lino.

La pittura é già pronta per l’uso: con le quantità indicate otterrete circa ½ litro di pittura, sufficiente per coprire circa 9 metri quadrati. Vi ricordo che il colore si schiarirà una volta asciutto e consiglio, prima di ridipingere una stanza intera, di testare la pittura su qualcosa di piccolo o su un angolo di parete. Infine, per stanze umide tipo bagno o cucina, date una passata di vernice, per renderla lavabile.

Come Fare Mangiare la Frutta ai Bambini

Quale genitore non ha mai faticato per far mangiare un pò di frutta al proprio bimbo? Spesso ci arrendiamo e ricorriamo a succhi di frutta o comunque a dei surrogati, a meno che non si disponga di un estrattore di succo manuale, mentre un salutare frutto, con le sue proprietà, è certamente meglio. Bene, con qualche piccolo trucco ti insegno come far mangiare un frutto al tuo bimbo, usando un gioco di prestigio.

Per le sue proprietà, la frutta è molto importante per l’alimentazione dei bambini. Ma quando il tuo bimbo fà i capricci perchè non vuole mangiarla, come fare? Ricorri al trucco che ora ti spiego. Prendi un ago grande, di quelli usati in sartoria, sterilizzalo molto bene usando un prodotto sterilizzante.

Prendi il frutto, per esempio una banana o un kiwi (a mio avviso sono i due frutti più adatti per il nostro gioco di prestigio), inserisci l’ago nel frutto e muovilo all’interno, per creare delle fette, ma fai molta attenzione a non rovinare la buccia. Ripeti questa operazione per tutta la lunghezza del frutto.

Dovresti quindi avere un frutto affettato all’interno ma integro esternamente (se riesci a fare dei buchi piccoli per inserire l’ago sembrerà veramente una magia). Chiedi quindi al tuo bimbo di pronunciare le parole magiche (tipo sim-sala-bim o qualcosa di simile che a lui piace), fagli sbucciare il frutto e goditi lo stupore dei suoi occhi quando vedrà che il frutto si è affettato con il gioco di prestigio. Vedrai che lo mangerà e sarà impaziente di ripetere il tutto al prossimo frutto.

Come Fare la Macedonia

Preparare la macedonia di frutta potrebbe sembrare una cosa semplicissima che non richiede suggerimenti sulle modalità di creazione. Anche per fare le cose più banali bisogna avere stile e buon gusto. Vediamo in che modo valorizzare le qualità dei diversi frutti.

Decidi la frutta che vuoi mettere nella tua macedonia. Più è mista, più soddisfa i gusti dei tuoi ospiti. Ti consiglio di usare i frutti classici che riesci a trovare sempre in commercio come le pere, le mele e le banane. Poi aggiungi anche il frutto tipico del periodo. Ora taglia metà della frutta a pezzetti della grandezza che preferisci.

Metti i primi pezzetti in un contenitore e aggiungi un po’ di succo di limone poi continua a tagliare il resto della frutta e fai la stessa operazione. Il succo del limone è molto importante sia per impedire l’ossidazione della frutta che comporterebbe l’annerimento della stessa, sia per valorizzare il succo che si crea dalla frutta.

Aggiungi lo zucchero e mischia il tutto cercando di non frantumare i pezzettini di frutta. Aggiungi al tutto un po’ di succo di arancia per arricchire il misto di gusti fruttati. Come ultima operazione metti la sambuca in quantità a piacere a seconda dei tuoi gusti. Per rendere la tua macedonia particolare puoi usare come contenitore o un’anguria o un’ananas o un melone svuotato.

Come Fare Olio Naturale per il Bagno

Gli olii sciolti nell’acqua del bagno sono un trattamento idratante ottimo per la pelle secca. Galleggiano sulla superficie dell’acqua e, dopo il bagno, persistono sulla pelle. I consigli vi forniranno le informazioni necessarie per curare voi stessi, con metodi semplici e salutari, che vi faranno sentire bene.

Occorrente
Olio floreale rilassante:
2 cucchiai di olio di jojoba
2 cucchiai di olio di mandorle
25 gocce di olio essenziale di lavanda
10 gocce di olio essenziale di rosa
5 gocce di olio essenziale di ylang ylang
Olio tonificante agli agrumi:
25 gocce olio essenziale di lavanda
15 gocce di olio essenziale di pompelmo
Olio da bagno energetico:
25 gocce olio essenziale di lavanda
5 gocce di olio di essenziale menta piperita
Olio da bagno calmante:
25 gocce di olio essenziale di sandalo
10 gocce di olio essenziale di lavanda
1 gocca di olio essenziale di salvia sclarea
Olio da bagno sensuale:
25 gocce di olio essenziale di sandalo
10 gocce di olio essenziale rosa
5 gocce di olio essenziale patchuoli

Olio floreale rilassante. La lavanda, la rosa e l’ylang ylang danno un olio rilassante e dal dolce aroma floreale. Gli olii di mandorla e jojoba idratano e formano la base dell’olio da bagno. Mescolate gli olii in una bottiglia a chiusura ermetica. Unitene un cucchiaio all’acqua calda della vasca e agitate con la mano per mescolare. Attenzione: gli olii da bagno rendono la vasca scivolosa.

Olio tonificante agli agrumi. Seguite la ricetta dell’olio floreale, sostituendo le essenze con 25 gocce di olio essenziale di lavanda e 15 di olio di pompelmo. Olio da bagno energetico. Seguite la ricetta dell’olio floreale, sostituendo le essenze con 25 gocce di olio essenziale di lavanda e cinque di olio di menta piperita. Olio da bagno calmante. Ecco una miscela profondamente rilassante e calmante, con una fragranza deliziosa e duratura.

Seguite la ricetta dell’olio floreale, sostituendo le essenze con 25 gocce di olio essenziale di sandalo, dieci di lavanda e uno di salvia sclarea. Olio da bagno sensuale. Questa miscela, esotica e sensuale, rende profumata la pelle per ore. Seguite la ricetta dell’olio floreale, sostituendo le essenze con 25 gocce di olio essenziale di sandalo, dieci di rosa e cinque di patchouli. Bagno idratante. Per avere un semplice bagno idratante, unite un cucchiaino di olio di mandorle all’acqua calda della vasca.