Come Fare un Plumcake con le Verdure

Un contorno originale, diverso e innovativo. Dal gusto delicato e intenso. La preparazione è semplice, veloce. Il profumo è delizioso e stuzzicherà l’appetito di tutti i vostri ospiti. Ideale per le prossime festività da abbinare a qualche secondo piatto di carne.

Occorrente
6 pomodori
3 uova
150 g di farina
Lievito
1 confezione olive verdi
Origano
Olio extra vergine di oliva
Sale

Prendete le olive e sgocciolatele. Con aiuto di un tagliere e di un coltello tagliate a fettine sottili. Versatele in una terrina. Lavate i pomodori sotto acqua fredda corrente, asciugateli e con un coltello tagliateli a metà. Togliete ed eliminate tutti i semi, quindi iniziate a tagliarli a cubetti e uniteli nella terrina con le olive.

Nel robot da cucina inserite le due uova e 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva, il lievito. Lasciate amalgamare bene i due ingredienti. Salate a piacere ed aggiungete 2 cucchiai di origano. Continuate a mescolare, aggiungendo un po’ alla volta con molta calma la farina setacciata. Aggiungete alla fine le olive e i pomodori.

Prendete uno stampo per torta, ricopritelo con l’apposito carta da forno e versate all’interno il composto. Cuocete in forno preriscaldato per 30 minuti a 180°. Mi raccomando controllate spesso la cottura con il metodo dello stecchino. Una volta cotto tagliate a fette e adagiatele in un piatto da portata, guarnite con qualche fettina di pomodoro fresco.

Come Fare Biscotti alle Mandorle

Ecco per te questa fantastica ricetta che ti permetterà di realizzare in casa, con le tue mani, dei gustosissimi e nutrienti biscotti alle mandorle. Sono facile e veloci da preparare, infatti occorrono 10 minuti per la preparazione e 12 minuti per la cottura.

Occorrente
2 terrine
Carta da forno
1 placca da forno
300 gr di farina setacciata
1 cucchiaino di lievito chimico
1 pizzico di sale
200 gr di burro morbido
150 gr di zucchero semolato
2 uova
1 cucchiaino di aroma per dolci alla vaniglia
200 gr di mandorle tritate grossolanamente
Zucchero a velo

Come prima cosa fai preriscaldare il forno a 180 gradi centigradi. Ora mescola in una terrina la farina, il lievito e il sale. Poi prendi un’altra terrina e lavoraci il burro usando uno sbattitore, a questo punto aggiungi lo zucchero poco alla volta, sino ad ottenere una consistenza spumosa.

Continuando a mescolare, aggiungi le uova e l’aroma per dolci alla vaniglia. Unisci la farina, lavorando sino ad ottenere un composto omogeneo. Poi mescolando con un cucchiaio di legno, incorpora anche le mandorle. Fodera la placca con la carta da forno e ponici sopra 28 cucchiaiate di pasta.

Forma, quindi, delle palline con la punta delle dita inumidite. Adesso inforna la placca per circa 12 minuti. Sfornala, lascia intiepidire i biscotti per 5 minuti, quindi mettili su una griglia per farli meglio raffreddare. Infine cospargili di zucchero a velo e servi i tuoi deliziosi biscotti alle mandorle.

Come Preparare Collutorio in Casaa

Insieme a una corretta igene orale e a una dieta adeguata, questi semplici risciacqui gengivali preverranno e cureranno le gengiviti. Aiutano anche ad allontanare i rischi di problemi gengivali più gravi che possono determinare la caduta dei denti. I collutori alle erbe sono veloci da preparare, benefici per le gengive e rinfrescanti per l’alito.

Occorrente
Collutorio alla cipresso:
100 ml di distillato di amamelide
8 gocce di olio essenziale puro di tea tree
8 gocce di olio essenziale puro di cipresso
5 gocce di olio essenziale puro di menta piperita
Collutorio alla menta:
250 ml di acqua
1 cucchiaino di glicerina vegetale
1 cucchiaino di succo di aloe vera
6 gocce di olio essenziale di menta piperita
Collutorio alle erbe per gengive sane:
250 ml di acqua bollente
2 cucchiaini di menta piperita essiccata
1 cucchiaino di semi di anice
1/2 cucchiaino di tintura di mirra

Collutorio al cipresso. Aggiungete gli olii essenziali all’amamelide e agitate bene. Il collutorio va consumato entro 4 settimane dalla preparazione. Come usarlo. Agitate prima dell’uso. Versate 1 cucchiaino di collutorio in una tazza e riempitela di acqua tiepida. Tenetene un sorso in bocca e sciacquate le gengive per un po’ prima di sputare. Continuate fino a esaurire il prodotto. Ripetete l’operazione 2 volte al giorno finchè le gengive smettono di sanguinare.

Collutorio alla menta. L’olio essenziale di menta piperita combatte i batteri che causono l’alito cattivo; l’aloe dà sollievo alle gengive. Mescolate nell’acqua glicerina vegetale, succo di aloe vera e olio essenziale di menta piperita e poi conservateli in un contenitore con il coperchio. Agitateli e utilizzateli entro pochi giorni.

Collutorio alle erbe per gengive sane. La menta piperita e i semi di anice rinfrescano l’alito. La mirra aiuta a rafforzare le gengive, è antisettica e conservante. Versate l’acqua bollente sulla menta e l’anice. Coprite e lasciate raffreddare. Filtrate e unite la mirra. Conservate in una bottiglia e agitate prima dell’uso.

Come Fare Piombino da Pesca

La pesca è uno sport fantastico perché si pratica in piena simbiosi con la natura. Per difendere la natura e perché i mari e le acque interne rimangano pulite e prosperose, è bene che tutti noi iniziamo a pensare a metodi e tecniche più ecologiche. Iniziamo semplicemente costruendo dei piombini completamente naturali e non inquinanti.

Occorrente
Sassi
Trapano
Occhiali protettivi
Cacciavite
Acqua

Per costruire i piombi naturali dovrai munirti di un paio di scarpe da trekking e di una vaschetta, una borsa oppure un qualsiasi recipiente. Il metodo più semplice per la creazione è quello che utilizza sassi affusolati che potrai reperire lungo le spiagge o lungo gli argini di un fiume. Non si tratta di un lavoro pesantissimo, ma dovrai essere oculato.

Non tutti i sassi vanno bene per raggiungere il tuo scopo; dovrai scegliere, infatti, sassi non eccessivamente pesanti ed inoltre i sassi dovranno essere di dimensioni contenute, con forma perfettamente sferica oppure allungata. Dopo aver reperito i primi campioni, torna presso la tua abitazione ed elimina tutti i detriti superficiali mediante un lavaggio con acqua abbondante.

Fai asciugare i sassi e prepara un piano di lavoro completo di trapano, morse, cacciaviti, panni di pulizia, guanti ed occhialini di protezione. Mi raccomando non dimenticare questi ultimi che servono ad evitare che le schegge possano ferirti il viso. Monta sul trapano una punta sottile e blocca un sasso per volta nella morsa.

Nei sassi lunghi pratica un foro orizzontale nella parte più alta, allargandolo con l’aiuto di una punta più spessa. Libera il foro dai detriti con l’aiuto del cacciavite. Nei sassi corti e rotondi pratica il foro in posizione centrale. Anche in questo caso lavora prima con una punta piccola, poi con una più spessa. Lava i sassi e passa all’interno del foro del nylon da 0,50 millimetri, infine crea un’asola che funga da gancio.

Come Fare l’Olio per i Massaggi in Casa

I massaggi non solo ci fanno sentire bene, ma fanno bene: rilassano i muscoli rigidi, stimolano la circolazione linfatica e sanguigna, favoriscono l’eliminazione delle tossine dai tessuti e calmano il sistema nervoso. Concedetevi almeno una volta al mese un massaggio completo. È facile ottenere gli olii usando essenze fragranti e olii vegetali puri. Attenzione: non usate olii essenziali in gravidanza senza consultare un professionista.

Occorrente
Olio per massaggi energetici:
6 cucchiai di olio di mandorle
2 cucchiai di olio di jojoba
25 gocce di olio essenziale di lavanda
10 gocce di olio essenziale di rosmarino
5 gocce di olio essenziale di menta piperita
Olio per massaggi sensuali:
25 gocce di sandalo
10 gocce di rosa
5 gocce di patchouli
Olio per massaggi rilassanti:
20 gocce di sandalo
15 gocce di lavanda
5 gocce di sclarea
Olio per massaggi riscaldanti:
20 gocce di sandalo
10 gocce di incenso
10 gocce di zenzero
Olio per massaggi calmanti:
20 gocce di lavanda
10 gocce di geranio odoroso
10 gocce di bergamotto
Olio per massaggi confortanti:
20 gocce di lavanda
20 gocce di pompelmo

Scegliete il vostro olio.
Per un olio personalizzato, unite dieci gocce della vostra essenza preferita a 30 ml di olio veicolo (per esempio mandorla, semi di pompelmo o jojoba).
Olio per massaggi energetici.
Questo massaggio è ottimo per recuperare le energie dopo una lunga giornata. Le essenze di rosmarino e menta piperita sono stimolanti; l’essenza di lavanda combatte la stanchezza mentale e fisica.

Olio per massaggi sensuali.
Seguite la ricetta dell’olio energetico, sostituendo le essenze con 25 gocce di sandalo, dieci di rosa e cinque di patchouli.
Olio per massaggi rilassanti.
Seguite la ricetta dell’olio energetico, sostituendo le essenze con 20 gocce di sandalo, 15 di lavanda e cinque di salvia sclarea.
Olio per massaggi riscaldanti.
Se volete un olio caldo e speziato, seguite la ricetta dell’olio energetico, sostituendo le essenze con 20 gocce di sandalo, dieci di incenso e dieci di zenzero.
Olio per massaggi calmanti.
Ecco un olio dolce e speziato per un massaggio calmante e antidepressivo. Seguite la ricetta dell’olio energetico, sostituendo le essenze con 20 gocce di lavanda, dieci di geranio odoroso e dieci di bergamotto.
Olio per massaggi confortanti.
Volete un olio dalla fragranza deliziosa, per un massaggio che vi sollevi il morale? Seguite la ricetta dell’olio energetico, sostituendo le essenze con 20 gocce di lavanda e 20 di pompelmo.