Come Preparare Collutorio in Casaa

Insieme a una corretta igene orale e a una dieta adeguata, questi semplici risciacqui gengivali preverranno e cureranno le gengiviti. Aiutano anche ad allontanare i rischi di problemi gengivali più gravi che possono determinare la caduta dei denti. I collutori alle erbe sono veloci da preparare, benefici per le gengive e rinfrescanti per l’alito.

Occorrente
Collutorio alla cipresso:
100 ml di distillato di amamelide
8 gocce di olio essenziale puro di tea tree
8 gocce di olio essenziale puro di cipresso
5 gocce di olio essenziale puro di menta piperita
Collutorio alla menta:
250 ml di acqua
1 cucchiaino di glicerina vegetale
1 cucchiaino di succo di aloe vera
6 gocce di olio essenziale di menta piperita
Collutorio alle erbe per gengive sane:
250 ml di acqua bollente
2 cucchiaini di menta piperita essiccata
1 cucchiaino di semi di anice
1/2 cucchiaino di tintura di mirra

Collutorio al cipresso. Aggiungete gli olii essenziali all’amamelide e agitate bene. Il collutorio va consumato entro 4 settimane dalla preparazione. Come usarlo. Agitate prima dell’uso. Versate 1 cucchiaino di collutorio in una tazza e riempitela di acqua tiepida. Tenetene un sorso in bocca e sciacquate le gengive per un po’ prima di sputare. Continuate fino a esaurire il prodotto. Ripetete l’operazione 2 volte al giorno finchè le gengive smettono di sanguinare.

Collutorio alla menta. L’olio essenziale di menta piperita combatte i batteri che causono l’alito cattivo; l’aloe dà sollievo alle gengive. Mescolate nell’acqua glicerina vegetale, succo di aloe vera e olio essenziale di menta piperita e poi conservateli in un contenitore con il coperchio. Agitateli e utilizzateli entro pochi giorni.

Collutorio alle erbe per gengive sane. La menta piperita e i semi di anice rinfrescano l’alito. La mirra aiuta a rafforzare le gengive, è antisettica e conservante. Versate l’acqua bollente sulla menta e l’anice. Coprite e lasciate raffreddare. Filtrate e unite la mirra. Conservate in una bottiglia e agitate prima dell’uso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *